Cistus albidus

Cisto bianco

Cistus albidus

Descrizione

Pianta arbustiva perenne, legnosa, alta fino ad 1 metro, con fusti densamente lanosi e dal colore bianco-grigiastro all’apice.
Foglie tutte sessili, piane, semiabbraccianti il fusto, prive di stipole, persistenti durante l’inverno, opposte, grigio tomentose sulle due facce; lamina ellittica, larga 15-20 mm. e lunga 35-45 mm, di solito con tre nervi sporgenti sulla pagina inferiore.
Fiori in cime terminali di 5-7 fiori, inserite all’ascella di foglie lunghe 1-2 cm; peduncolo fiorifero lungo, canescente e robusto; fiori molto grandi con petali obovato-cuneati, lunghi 2-3 cm, purpurei o rosei con macchia gialla al centro, caratteristico aspetto “spiegazzato” e che cadono molto facilmente; 5 sepali, larghi 8 mm e lunghi 10-13 mm cordato-ovati e pelosi, i tre esterni sono più larghi dei due interni, caduchi alla maturità del frutto; numerosi stami, uno stilo filiforme allungato lungo quanto gli stami.
Frutto: capsula subsferica pentagonale, più breve del calice, a cinque loculi, che si apre in altrettante valve, con semi piccoli e numerosissimi.

Principali Fonti: Infoflora e Wikipedia

Attenzione: Qualsiasi applicazionie farmaceutica e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

it_IT