Cynara cardunculus

Carciofo selvatico

Cynara cardunculus

Descrizione

Pianta erbacea perennante rizomatosa, alta da 30 fino a 150 cm, con fusto robusto, semplice, striato, ramificato in alto, glabro o densamente ragnateloso-tomentoso, senza spine. Dalle gemme poste al livello del suolo si sviluppano nuovi getti chiamati carducci.
Foglie basali in ampia rosetta, profondamente incise, 1-2 pennatosette, lunghe fino a 35 cm, con segmenti lanceolati, bianco-tomentosi di sotto, interi o sparsamente dentellati e provvisti ai margini di lunghe spine (1-3 cm) patenti; le cauline minori, semplici e alterne, spesso brevemente decorrenti con alette spinose.
Capolini in infiorescenze corimbiformi terminali, grossi (4-5 cm Ø) e piriformi, con le squame dell’involucro embricate, spesso purpurescenti, con la base appressata e la parte apicale eretto-patente terminante in una lunga spina gialla e appuntita.
Fiori tutti tubulosi (3-5 mm), ermafroditi, azzurro-violacei o rosei.
Ricettacolo con peli setacei traslucidi.
Il frutto è una cipsela (achenio) ellissoide o ± prismatica con pappo a peli piumosi.
Impollinazione: entomogama
Disseminazione: anemocora.
Numero cromosomico: 2n=34

Principali Fonti: Infoflora e Wikipedia

Attenzione: Qualsiasi applicazionie farmaceutica e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

it_IT